Test di Valutazione Biomeccanica e Posturale

ANAMNESI INIZIALE

E' una preziosa fonte di raccolta dati e punto di partenza che ci consente di conoscere in maniera approfondita gli atleti.

Dati Generali :

• Peso

• Altezza

• BMI (Body Mass Index)

TEST DI VALUTAZIONE

Per programmare un allenamento razionale occorre poter disporre di informazioni relative i singoli atleti. Tali informazioni si possono ricavare sia dall'effettuazione di test (prove specifiche) sia da indicazioni derivate dall'osservazione del comportamento del giocatore in allenamento e situazioni di gioco.

  • VALUTAZIONE INIZIO STAGIONE : Funzioni di natura diagnostica.

Rappresenta un punto di partenza per la programmazione

  • VALUTAZIONE IN ITINERE: Si colloca tra gli interventi didattici.

Fornisce informazioni necessarie per regolare l'azione didattica.

  • VALUTAZIONE FINE STAGIONE: Consente di redigere un bilancio complessivo del lavoro (singolo/di gruppo).

TEST DA CAMPO

TEST PER LA VALUTAZIONE DELLA FORZA DEGLI ARTI INFERIORI

La forza muscolare è una componente indispensabile per costruire le prestazioni. I test di forza permettono di:

· Determinare i carichi specifici da utilizzare in allenamento

· Monitorare gli effetti dell'allenamento

· Monitorare il percorso riabilitativo negli atleti infortunati

STRUMENTI:

Optojump Next / Gyko

TEST:

Test di salto per poter valutare la forza, l' esplosività, l'elasticità e la capacità pliometrica.

Attraverso questi test è possibile determinare anche l'Indice Coordinativo dell'atleta.

Questi test possono essere eseguiti in appoggio mono-podalico per valutare eventuali squilibri di forza tra i due arti.

Attraverso l'Optojump Next è possibile, posizionandolo sugli spazi laterale del tapis-roulant, effettuare un'analisi della corsa dell'atleta.

Inoltre tramite l'analisi video è possibile avere un'analisi qualitativa, oltre che quantitativa, dei gesti motori.

Utilizzando il dispositivo Gyko è possibile fornire un profilo muscolare dell'atleta e valutare il Rom e la fluidità di movimento dei vari segmenti corporei.

TEST DI VALUTAZIONE PER LA VELOCITA'

La capacità di eseguire un gesto atletico caratterizzato sia da frequenza ciclica che da una singola azione aciclica.

  • Fase di reazione
  • Fase di accelerazione
  • Fase di Velocità massima
  • Fase di calo della Velocità

STRUMENTI:

Fotocellule Witty - Gate

TEST:

Valutazione della velocità di percorrenza nei tracciati con e senza palla valutando tempi di percorrenza, tempi dei cambi di direzione e senso e dando un indice oggettivo fisico - tecnico - coordinativo dell'atleta.

  • Sprit lineare 20m senza palla
  • Sprint lineare 20m con palla
  • Spint 10m + 10m senza palla
  • Spint 10m + 10m con palla
  • Agility Test
  • RSA

TEST PER LA VALUTAZIONE DELLA FLESSIBILITA'

L'obiettivo del SIT AND REACH TEST è quello di valutare lo stato ipotonotrofico o ipertrofico dei muscoli della catena cinetica posteriore del corpo. Avvelendosi di una pedana millimetrata, lo scopo del soggetto è quello di raggiungere l'estremità più lontana dello strumento con le dita delle mani.

TEST POSTURALI

TEST SU PODOSCOPIO O PEDANA BAROPODOMETRICA (BPE)

Rappresenta una strumentazione che valuta la distribuzione dei carichi corporei proiettati sulla pianta del piede e l'atteggiamento del tendine achilleo.

Attraverso tale strumentazione è inoltre possibile eseguire test stabilometrici per valutare le oscillazioni nella postura eretta in condizioni di quiete e in assenza di perturbazioni, tale test può essere eseguito ad occhi aperti o chiusi e in appoggio bipodalico o monopodalico.

VALUTAZIONE POSTURALE

L' Obiettivo della valutazione posturale, sul piano antero-posteriore, latero- laterale e trasverso è quello di evidenziare e monitorare eventuali asimmetrie e atteggiamenti para- dismorfici sia del rachide che degli arti inferiori.

Inoltre è possibile valutare se è presente una dismetria del bacino con eventuale presenza di atteggiamento rotatorio.

ESEMPIO DI SCHEDA PERSONALIZZATA PER ATLETA

SEZIONE REHAB

La sezione Rehab implementa protocolli di valutazione e monitoraggio della funzionalità articolare e muscolare durante la fase di riabilitazione di un determinato distretto del sistema muscolo-scheletrico.

Un evento traumatico dell'apparato muscolo- scheletrico costringe l'individuo ad un periodo di immobilizzazione. Durante il percorso riabilitativo, il terapista ha il compito di assicurare il ritorno a livelli di forza muscolare tali da garantire al paziente di riprendere le sue normali attività quotidiane (camminare, salire le scale, correre, etc.). In quest'ottica assume un'importanza fondamentale poter valutare, con metodo obiettivo, le capacità muscolari del soggetto; solo su queste basi è possibile definire un programma di allenamento individualizzato e poterne costantemente monitorare l'efficacia.

  • Quantificare il deficit in termini di funzione articolare 
o potenza muscolare (comparando i due arti oppure lo stesso arto in momenti diversi, prima e dopo una lesione);
  • Valutare e misurare lo stato d'equilibrio del soggetto in diverse situazioni e/o superfici;
  • Monitorare l'intensità dell'esercizio con bio- feedback visivo in tempo reale mediante una soglia di lavoro liberamente definibile;
  • Tracciare e refertare il recupero del soggetto durante tutta la durata del percorso riabilitativo..

La 3M Training Lab fornirà tutti i dati rilevati durante le valutazioni alla società.

Tali dati potranno essere utilizzati per creare un database utile ai fini di uno scouting a livello nazionale.

STAFF

Le valutazioni saranno tenute da personale laureato in Scienze Motorie, esperti nell'ambito della valutazione funzionale e posturale, metodologia e programmazione dell'allenamento nonché preparatori atletici professionisti nel calcio.

COSTI

Il protocollo dei test è personalizzabile in base alle esigenze della società.

Sono previsti pacchetti specifici per le società da concordare.

Le spese di viaggio sono a carico della società ospitante.

PER INFO LORENZO MARCELLI TEL. 3311908661